isola della scala

L'antica pila da Riso del 1650

La secolare storia della Riseria Ferron inizia alla Pila Vecia, considerata la più antica pila funzionante in Italia e ancor oggi utilizzata per lavorare una limitata quantità di riso destinato all’alta ristorazione e alle gastronomie specializzate di tutto il mondo.

Situata a Passolongo di Isola della Scala, in provincia di Verona, qualche chilometro oltre Buttapietra, risale alla metà del secolo XVII; da documenti dell’Archivio di Stato di Venezia, risulta infatti che la richiesta per poter costruire la pila fu inoltrata alla Serenissima il 26 aprile 1644 da Domenico Cristato, latifondiere del tempo, e che nel 1656 essa era già da tempo funzionante.

Nel corso dei secoli diverse famiglie del patriziato veneto si susseguirono nella conduzione della Pila Vecia. Tra queste ricordiamo gli Zenobio, proprietari della Pila Vecia per oltre un secolo e mezzo. A testimonianza di questo periodo rimane lo stemma araldico della famiglia, raffigurante un leone e un’aquila, che ancor oggi campeggia sulla facciata della Pila Vecia. Inoltre il corso d'acqua che ancor oggi in parte fornisce l'energia necessaria a muovere i meccanismi della Pila porta il nome di Fossa Zenobia.

La storia più recente della Pila Vecia è indissolubilmente legata a quella dei paesi e degli abitanti della zona. Durante la seconda Guerra mondiale, i tremendi bombardamenti dell’aviazione alleata si abbatterono su tutto il territorio, ma risparmiarono incredibilmente la Pila Vecia, probabilmente perché vicina ad un campo di prigionieri inglesi. Per questa ragione, una quindicina di famiglie rimaste senza abitazione si rifugiarono alla Pila, trasferendo qui le loro attività quotidiane: l’osteria, il maniscalco, la sartoria, il barbiere. Nacque così una piccola comunità, ricordata come "Piccola Italia". Anche dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943 la Pila Vecia costituì un punto di riferimento per soldati italiani e inglesi sbandati. Il prodigarsi disinteressato della famiglia Ferron per far ritornare in patria coloro che, fino a poco tempo prima erano stati i nemici britannici, fu premiato con un riconoscimento ufficiale da parte del Supremo Comando Alleato.

Grazie alla scrupolosa passione della famiglia Ferron, la grande ruota a pale, di 7,5 metri di diametro, azionata dall'acqua della Fossa Zenobia, è ancora intatta e funzionante, così come lo sono le 9 pile ricavate in un blocco unico di marmo rosso di Verona e i relativi pestelli, che con il loro movimento ritmico liberano il risone dalla pula. Questa tipologia di lavorazione richiede tempi lunghi e grande perizia. Il riso che se ne ricava preserva intatte le qualità nutritive e di gusto. Nel secondo dopoguerra, agli antichi pestelli mossi solo dall'energia idrica, sono stati affiancati macchinari più moderni alimentati anche dall'energia elettrica. In questa sede, ancora oggi, avviene parte della produzione del riso della Riseria Ferron.

Il fascino dell'antica Pila ha attirato nel corso degli anni numerosi giornalisti, fotografi e troupe televisive italiane ed estere. Sono state qui girate numerose trasmissioni televisive, pubblicità e videoclip. Nella sezione Blog e Notizie troverete tutti i riferimenti!

Addentratevi nella campagna veronese e rilassatevi nel verde parco o in riva al laghetto. Alla Pila Vecia, oggi sede storica, troverete il Ristorante Pila Vecia, rinomato per le degustazioni enogastronomiche a base di Riso, il punto vendita dei nostri prodotti, tra cui il ricercato Riso Vialone Nano lavorato con i Pestelli, e la riseria didattica dedicata alle visite dei più piccoli. Organizziamo tour per scolaresche e gruppi, e lezioni di cucina con i nostri esperti chef.

Cliccando qui e qui potete scaricare il volantino con la storia della Pila Vecia!

La Riseria Ferron

La riseria Ferron, riso vialone nano

Lavoriamo il riso dal 1650

Fondata nel 1650 dalla famiglia Zenobrio la Pila Vecia situata a Isola della Scala in località Passolongo, è di proprietà della famiglia Ferron, che ne gestiva già il funzionamento per conto della nobile famiglia, dagli inizi del 900. Da allora, sono 5 le generazioni Ferron che si susseguono nella conduzione della famosa Pila Vecia. L’opificio originale per la pilatura del riso è mantenuto ancora in funzione e produttivo grazie alla perseveranza dei fratelli Gabriele e Maurizio. Una vera e propria perla del territorio unico nel suo genere, tutelato e protetto dalla soprintendenza dei beni culturali quale monumento storico, con annesso vincolo paesaggistico.

La selezioni migliori di risone del territorio, vengono lavorate secondo l’antica arte della pilatura. La grande ruota a pale azionata dalla cascata d’acqua adiacente all’impianto, fa funzionare con movimento ritmico i nove pestelli di legno che lavorano il riso esaltandone le proprietà e mantenendo intatte le qualità nutritive e organolettiche.

Il riso e i prodotti senza glutine, da Isola Scala verso il mondo

La riseria, si propone  con prodotti selezionati nella zona di origine, come il Riso Nano Vialone Veronese IGP ed il Riso Carnaroli, dai quali ricava con un proprio mulino a pietra due pregiate farine di riso particolari senza glutine utilizzate nel nuovo laboratorio di pasticceria gluten-free, inserito nella guida per l'Alimentazione Fuori Casa dell'Associazione Italiana Celiachia, realizzato presso la sede commerciale e logistica di Isola della Scala in via Torre Scaligera che, oltre ad un'ampia gamma di dolci senza glutine, produce primi piatti surgelati, anche questi ultimi gluten free.

Lo sviluppo della Riseria e la richiesta crescente dei mercati, Italiano ed Estero, ha imposto da anni l’affiancamento all’impianto originale di attrezzature più all’avanguardia, ma sempre nel rispetto di una lavorazione semplice e attenta soprattutto alla qualità. Strumenti come la selezionatrice ottica, metal-detector e confezionamento in atmosfera protettiva, sono solo alcuni degli accorgimenti adottati per garantire ai consumatori finali oltre alla qualità, la sicurezza di un prodotto controllato e tracciabile fino alla semente originale utilizzata per la coltivazione. Tutte la fasi di lavorazione, di trasformazione e confezionamento sono costantemente monitorate con personale dedicato dal nostro programma Qualità, con l’ausilio di un sistema di controllo HACCP personalizzato e dalla nuova Certificazione BRC omologata da un’importante compagnia internazionale.

Gabriele Ferron

La direzione e la promozione dell’Azienda è coordinata da Gabriele Ferron, da oltre vent’anni affermato Chef, che da sempre ha compreso l’importanza di far conoscere in prima persona le caratteristiche e le proprietà del riso che produce. Instancabile viaggiatore al servizio di questo umile cereale, così ama definire se stesso, ha raggiunto molte parti del Mondo dove ha impartito lezioni di cucina e veri e propri Master Class sul Riso a giovani Chef in erba e ad affermati Chef Internazionali, missione che ancora oggi prosegue con l’entusiasmo che lo contraddistingue. Grazie alla febbrile attività di Gabriele Ferron i nostri prodotti sono presenti in tutto il mondo, anche in mercati consolidati di Paesi con una lunga tradizione alle spalle, quali Germania, Francia, Olanda, Belgio, Austria, Australia, Nuova Zelanda, Canada, Svizzera e Giappone. 

Nel 2011, in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dall’Unità d’Italia, la Riseria Ferron è stata premiata tra le Imprese Centenarie d’Italia.

Proposte didattiche

Le nostre proposte didattiche sono destinate a scuole di tutti i gradi (infanzia, primarie, secondarie, istituti alberghieri ed agrari) e prevedono la visita guidata, i laboratori ed il pranzo nel parco dell’antica Pila Vecia.
È possibile prolungare la permanenza nel pomeriggio con svago nella nostra area giochi con campo da calcio, da pallavolo e giochi per i più piccoli, o visitando la nostra fattoria degli animali.

Abbiamo ideato un programma specifico per le scuole dell’infanzia e le classi I e II delle scuole primarie: nella mattinata i bambini prepareranno dei gustosi biscotti a base di riso, che porteranno poi a casa come ricordo della giornata. Seguirà la visita con spiegazione della risaia, della Pila Vecia e del nostro orto. Quindi pranzo nella tensostruttura in riva al laghetto a cui seguirà il teatrino “Oggi entro in scena anch’io”: i bambini interpreteranno la storia del chicco di Riso.

Pe tutte le altre scuole, dalla terza elementare fino alle scuole medie, la nostra proposta comprende la visita con spiegazione della risorgiva, della risaia e della Pila Vecia, il pranzo, i laboratori didattici a tema e la merenda.
Queste le 5 tematiche proposte per i laboratori didattici:

1. Alimentazione: l’uso del Riso nel passato e ai giorni nostri, le diverse varietà di Riso, i principi nutritivi, laboratorio di cucina.
2. Studio del territorio e delle tradizioni contadine: la coltivazione del Riso in passato e ai giorni nostri, le mondine e il duro lavoro nelle risaie, i canti tradizionali, usi e costumi dei “piloti”.
3. Aspetto storico-geografico: l’origine del Riso e come è arrivato fino a noi, la geografia del Riso, sfida a squadre con il “Geo-Quiz”.
4. Acqua: l’acqua come fonte di vita, la sua importanza nella vita quotidiana, religione, miti e leggende, esperimenti relativi all’acqua.
5. Ecologicamente Riso: consigli e rimedi ecologici con il Riso, cartella con i sottoprodotti del Riso, “La Ruota del Chicco” gioco a squadre con domande ecologiche.

Le visite durano circa dalle 9.00 alle 15.00 (gli orari possono essere variati a seconda delle vostre esigenze).
A tutti gli studenti verrà consegnato il materiale didattico.
Gratuità per studenti disabili, insegnanti e autista.
In caso di maltempo le attività verranno svolte al coperto.
Per info e prezzi scaricate il pdf allegato.
Per info e prenotazioni:

Tel: +39.045.6630642
Fax: +39.045.7301989
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scarica le proposte didattiche per le scuole

Scarica le proposte didattiche per le scuole d'infanzia e gli asili

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per saperne di piu'

Approvo